logo_ansa2

A ROMA PRIMO CENTRO IN ITALIA PER CURA AVANZATA CUORE SARÀ REALIZZATO AL POLICLINICO GEMELLI

Categoria: Area Stampa

(ANSA) – ROMA, 26 MAR – Nascerà a Roma il primo centro specializzato in Italia nella cura avanzata dell’arresto cardiaco. Il progetto, promosso dalla neonata Onlus ‘Dona la vita con il cuore’, sarà realizzato al Policlinico Gemelli. ”Il Cardiac Arrest Center è un centro in cui lavorerà un gruppo multidisciplinare di specialisti per definire un percorso clinico per ottimizzare le cure – ha spiegato Massimo Massetti, direttore della Cardiochirurgia del Gemelli -, a cui saranno affiancati la ricerca e la formazione. In Italia è il primo di questo genere, mentre nel resto del mondo sono gia una realtà’. Il centro avrà in dotazione tutte le più moderne tecnologie, dal cuore artificiale a quelle per indurre l’ipotermia nel paziente per proteggere gli organi. ”L’ospedale sta uscendo dalla crisi proprio perché ha avuto il coraggio di intraprendere la strada del cambiamento – ha affermato il presidente del Gemelli Maurizio Guizzardi . Dalla crisi si esce investendo”. Sono più di 50mila i pazienti colpiti da arresto cardiaco in Italia ogni anno, l’80% dei quali fuori da un ospedale. ”Vorrei rassicurare sul fatto che in tutti gli ospedali italiani la cura delle urgenze nelle malattie cardiovascolari e neurologiche è molto forte – ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin – centri come questo sono un fiore all’occhiello che ci fa essere orgogliosi”. Tra le iniziative della onlus, di cui fanno parte esponenti del mondo scientifico e della società civile, ci sarà anche l”addestramento’ delle persone comuni a riconoscere e intervenire in caso di arresto. ”In altri paesi è molto più alto il numero di persone in grado di fare un massaggio cardiaco – sottolinea Alfonso Sestiti, cardiologo del Gemelli – per questo affronteremo il tema con delle iniziative specifiche”.

Lascia un commento